Piacenza

I nuovi orari dei bus non fermano il doppio sciopero degli studenti

11 ottobre 2013

Nonostante la schiarita di ieri, con un primo accordo raggiunto sulla riprogrammazione degli orari delle corriere più affollate, il clima resta ancora di forte tensione: sta per partire infatti un doppio corteo di studenti, nonostante gli appelli perché la protesta rientri: uno con partenza al liceo Respighi (Uds), e uno con partenza dal liceo Gioia (Collettivo Spartaco, Assemblea Studentesca, Ondanomala). Lunedì le organizzazioni sindacali dei trasporti, insieme alle istituzioni coinvolte e ai vertici aziendali di Seta, saranno inoltre in Prefettura per cercare di porre rimedio al problema degli atti vandalici sui mezzi pubblici e dei recenti casi di furto nel deposito mezzi.

La rabbia degli studenti da una parte, la richiesta di dialogare dall’altra: i due cortei, scortati dalle forze dell’ordine, non si sono incrociati. Ognuno ha rimarcato il proprio metodo di lotta: “Più che tirare castagne gli altri non hanno fatto” ha detto un rappresentante Uds. “Loro vogliono sedersi ai tavoli, noi invece siamo per lottare” ha replicato Collettivo Spartaco. Tra le richieste delle manifestazioni, no al caro libri e, per Uds, la possibilità di utilizzare al più presto il Parco della Pertite.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE