Droga nel distributore, 30enne patteggia 2 anni e 8 mesi

14 ottobre 2013

L’ingresso del tribunale di Piacenza

Un 30enne ha patteggiato due anni e otto mesi: carabinieri lo avevano trovato con un chilo e due etti di marijuana. L’uomo era stato arrestato dai carabinieri di Rivergaro nello scorso mese di marzo ed accusato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Del fatto si è discusso davanti al giudice per l’udienza preliminare Gianandrea Bussi. Gli avvocati Maria Elena Concarotti e Francesco Gueli che assistono l’imputato, hanno chiesto e ottenuto che il 30enne sia giudicato con il rito del patteggiamento. Il pubblico ministero Emilio Pisante ha dato il proprio consenso e l’accorso a due anni e otto mesi è stato successivamente confermato dal giudice. L’albanese è agli arresti domiciliari. Nel corso delle indagini preliminari ha ammesso di avere detenuto la droga, ma sempre negato di averla spacciata, tantomeno nel distributore di carburante dove lavora.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE