Piacenza

Trasferimento del Mercatino di Natale, No degli ambulanti. “Il Comune spieghi”

21 ottobre 2013

Bassa qualità della merce sui banchi del mercatino di Natale; è il casus belli che ha fatto scatenare la polemica tra il Comune e l’associazione che riunisce gli ambulanti, che lamentano il silenzio assoluto, da parte dell’amministrazione, dopo che l’assessore al commercio aveva ipotizzato la possibilità di farli traslocare sul Facsal, per fare spazio a nuove iniziative e a una possibile pista di pattinaggio sul ghiaccio, all’ombra di Palazzo Gotico.
“Per noi oggi è impossibile organizzarci, non abbiamo idea di cosa ci aspetta – ha spiegato ai microfoni di Telelibertà il portavoce dell’associazione, Philip Allen -; spostarsi equivarrebbe a una grave perdita economica. Sul Pubblico passeggio non si lavora e negli ultimi anni eravamo rimasti solo noi ad animare il centro storico”. “Inoltre – ha proseguito Allen – è responsabilità del Comune fare dei controlli alla qualità del mercatino ma fino ad oggi non si è mai mosso nulla”.

La polemica riguarda anche l’indagine di mercato volta a individuare un gestore interessato ad animare Piazza Cavalli nel periodo festivo: “Noi ambulanti paghiamo il plateatico 22.000 euro e ora lo offrono gratuitamente” ha concluso Allen.
L’indagine terminava oggi ma non è ancora dato sapere se qualcuno si è fatto avanti: “Stiamo ancora valutando tutte le soluzioni – ha spiegato l’assessore Tarasconi -; abbiamo spiegato agli ambulanti che ci preoccuperemo di preparare l’allaccio alla luce sia in piazza che sul Facsal, per non creare disagi all’ultimo secondo; di certo bisogna provare a fa qualcosa di nuovo perché così non va”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE