Piacenza

Cimitero di Rottofreno cade a pezzi. Il sindaco: “Non ci sono soldi”

22 ottobre 2013

Degrado e abbandono al cimitero di Rottofreno: muri pericolanti transennati, una cappella che rischia il crollo, numerose crepe e alcune tombe divelte. Sono stati gli utenti di www.liberta.it a segnalare lo stato della struttura scrivendo a [email protected] Le telecamere di Telelibertà hanno riscontrato lo scenario desolante proprio pochi giorni prima della ricorrenza di commemorazione dei defunti.

IL COMMENTO DEL SINDACO: “LA COPERTA E’ CORTA” – “L’intervento per sistemare la cappella è impegnativo e costa 40 mila euro, è assolutamente tra le cose da fare non appena però avremo le risorse a disposizione a causa dei vincoli del patto di stabilità” commenta il sindaco di Rottofreno Raffaele Veneziani. “L’area pericolante è stata messa in sicurezza attraverso alcuni puntelli” assicura il primo cittadino, che spiega che il problema va avanti da diverso tempo. “Purtroppo quando la coperta è corta si è costretti a fare delle scelte, noi abbiamo privilegiato le scuole che evidenziavano alcune criticità, anche se ci rendiamo conto della situazione di degrado in cui versa il cimitero”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Piacenza Provincia Val Trebbia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE