Piacenza

“Non fate il bagno durante i temporali”: appello del Cesi

22 ottobre 2013

Dopo il caso del bimbo colpito da un fulmine mentre faceva il bagnetto nella sua abitazione a Morfasso, Marina Bernardi, dirigente del Sistema italiano di rilevamento fulmini (Sirf) del Cesi, fornisce consigli utili per evitare incidenti spiacevoli durante i temporali. La prima cosa da fare – ha dichiarato Bernardi – è rimanere in casa o in un luogo protetto e chiudere le finestre. I fulmini però possono passare attraverso le tubature o impianti elettrici. Bisogna quindi evitare di fare il bagno, la doccia o lavare i piatti. Da evitare anche telefonate attraverso apparecchi fissi e bisogna tenersi a debita distanza dal televisore che potrebbe esplodere. “Sembrano regole assurde – ha concluso l’esperta – ma è bene seguirle per proteggersi”. Da gennaio ad oggi sulla provincia di Piacenza sono “caduti” 2.443 fulmini concentrati soprattutto nei mesi estivi con un picco ad Agosto che ne ha contati 786, mentre questo mese sono stati registrati 514 fenomeni. Il record si è registrato, negli ultimi anni, a Giugno 2011 con 1133 fulmini in un solo mese.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE