Ricerca sui pendolari piacentini e il telelavoro. Ecco come partecipare

23 ottobre 2013

“Chiedo a tutti i pendolari piacentini che ogni giorno si dirigono a Milano o nell’hinterland milanese di compilare un questionario anonimo di 35 domande”. La richiesta è partita da Pamela Cassi, giovane laureanda magistrale in Gestione D’Azienda all’Università Cattolica, che si sta occupando di realizzare uno studio sui pendolari e il telelavoro. “L’obbiettivo della mia ricerca è quello di capire quanto sia sviluppato lo strumento del telelavoro e se rappresenti effettivamente una soluzione utile per tutti quei soggetti che si spostano da Piacenza verso il capoluogo Lombardo per andare a lavorare”. Il questionario è rivolto a tutti i pendolari piacentini anche a chi non ha esperienza di telelavoro. “Il questionario sarà utile per documentare quantitativamente la dimensione del fenomeno- ha aggiunto la laureanda- e le esigenze specifiche dei pendolari che si recano ogni giorno verso la città di Milano”.

Ecco il link che reindirizza al questionario:

http://www.surveygizmo.com/s3/1347644/b842e106fadb

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE