Piacenza

Unieuro, la situazione peggiora: chiuderà anche il magazzino

23 ottobre 2013

20131023-095634.jpg

E’ andato molto peggio del previsto l’incontro sulla vicenda Unieuro. I vertici aziendali e quelli di Sgm hanno rivelato che a rischio chiusura c’è anche il magazzino, che inizialmente sembrava escluso. I posti a rischio sono dunque 80 in più rispetto ai 118 inizialmente indicati. Da parte dei vertici di Unieuro nessun commento, mentre il legale di Sgm ha rimandato ogni dichiarazione alla ufficializzazione  dell’operazione (l’ok dell’antitrust è previsto per fine novembre) aggiungendo però che “Unieuro è in perdita e così non può andare avanti”.

I sindacati hanno annunciato per venerdì un’assemblea del personale, non è escluso che possa essere deciso un nuovo sciopero dopo quello della scorsa settimana.

Unieuro, via all’incontro decisivo. Al tavolo la nuova proprietà
Ci sono anche i nuovi proprietari di Sgm al tavolo di confronto su Unieuro, la catena di negozi che a seguito di una recente operazione di unificazione con Marcopolo-Expert ha deciso di chiudere gli uffici di Piacenza, dichiarando 118 esuberi tra i lavoratori.
Il confronto, che si tiene in Provincia su convocazione dell’assessore Andrea Paparo, vede la presenza dei rappresentanti del Comune e dei sindacati: l’obiettivo è ottenere dall’azienda la messa in campo di tutti gli ammortizzatori sociali possibili, a cominciare da due anni di cassa integrazione straordinaria da maggio 2014, quando scadrà il contratto di solidarietà. Al momento pare impossibile ottenere un passo indietro sulla chiusura della parte direzionale piacentina.

Comunicato stampa Filcams Cgil

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Economia e Politica Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE