Piacenza

Baby gang di piacentini colpisce a Reggio Emilia: 18enne arrestato

25 ottobre 2013

Carabinieri

Sono partiti da Piacenza in treno per raggiungere Reggio Emilia e mettere a segno un furto di gruppo. Protagonisti 5 giovanissimi piacentini che formavano una vera e propria baby gang. A fermarli i carabinieri di Rubiera, nel Reggiano, dove sono sospettati di aver rubato in alcuni negozi, un telefonino all’interno di un negozio di parrucchiera e merendine all’interno di un bar del paese. L’unico maggiorenne, 18 anni compiuti da poco, è stato arrestato, gli altri 4 complici, di età compresa tra i 15 e i 17 anni, sono stati denunciati alla Procura dei minori di Bologna e riaffidati alle famiglie. Per tutti l’accusa è quella in furto in concorso. A incastrarli anche le riprese delle telecamere di sorveglianza dei negozi, i ragazzi sono stati bloccati alla stazione mentre si apprestavano a ripartire per la nostra città.

Il fatto che i giovani abbiano colpito a Rubiera è puramente casuale: la gang, infatti, era diretta a Reggio Emilia ma è stata sorpresa dal controllore del treno su cui viaggiava senza biglietto, quindi tutti e 5 sono stati fatti scendere alla prima stazione.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE