Basket: Gigena è incontenibile, Livorno piega la Bakery alla terza sconfitta

27 ottobre 2013

20131027-111351.jpg

Terza sconfitta in quattro gare per la Bakery Basket che cede al Palasport di fronte a Livorno di Gigena. Proprio l’italo-argentino, con i suoi 27 punti e la grande freddezza dalla lunetta, è risultato decisivo per il 74-78 conclusivo che segna una nuova caduta per il quintetto di Coppeta. Gara all’insegna dell’equilibrio, con i padroni di casa avanti di tre punti all’intervallo lungo, grazie alle belle prove di Bonaiuti e Speronello, tra i più positivi. Percentuali al tiro disastrose però, nei primi cinque minuti del terzo quarto che, di fatto, consentono a Livorno di piazzare l’allungo decisivo. Gigena, da tre, è infallibile e i toscani conserveranno il vantaggio fino al termine del match, nonostante i tentativi di una Bakery imprecisa sia sotto canestro che dalla distanza. Ad un giro di lancette dalla sirena, è Garofalo a trovare soltanto il ferro con la sua “bomba” forzata: il minimo vantaggio di Livorno tiene e, anzi, la squadra di coach Da Prato mette al sicuro il risultato con il solito, glaciale Gigena. Per la formazione piacentina, una gara in chiaroscuro, ma ora è la classifica a preoccupare, anche alla luce del super impegno al quale sono attesi domenica prossima Bonaiuti e soci, nella tana della capolista Cecina.

Bakery Basket Piacenza – Don Bosco Livorno 74-78 (19-21, 48-45; 59-64; 74-78)
Bakery Basket Piacenza: Gambolati 16, Zampolli 20, Massari 2, Bonaiuti 13, Italiano 3, Speronello 10, Garofalo 20, Antonini, Mazzocchi, Non entrato Ponzi. All.: Coppeta
Livorno: Sanguinetti 10, Della Rosa 1, Sollitto 7, Mazzantini 4, Marchini 3, Lemmi 4, Gigena 27, Artioli 2, Malfatti 4, Benvenuti 16. All. Da Prato

20131027-113035.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE