Borgonovo, scoperti durante il furto. Tre in fuga, uno finisce in manette

30 ottobre 2013

carabinieri

Sorpresi con le mani nel sacco, in tre riescono a scappare e un romeno di 49 anni finisce in manette. I carabinieri di Borgonovo hanno messo le manette ai polsi ad un malvivente che insieme ad altri tre complici stava cercando, la notte tra martedì e mercoledì, di portare via una centralina elettrica da un’azienda agricola di Borgonovo, teatro di altri furti in passato. E proprio per fermare i saccheggi i carabinieri hanno messo in campo uno sforzo straordinario che ha portato all’arresto del romeno per furto aggravato.

Erano da poco passate le 22 quando il titolare dell’azienda agricola ha sentito armeggiare nel fienile. L’uomo ha chiamato il 112 e una pattuglia della locale stazione dell’Arma è arrivata sul posto riuscendo a scorgere quattro persone intente ad armeggiare vicino alla centralina. Alla vista delle divise i quattro furfanti si sono dati alla fuga, uno è stato fermato. Questa mattina il romeno del ’64, con già alle spalle precedenti per furto, sarà processato per direttissima.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE