Rapinò un alpino durante l’Adunata. Marocchino condannato a 3 anni e 4 mesi

31 ottobre 2013

20131030-232431.jpg
Tre anni e quattro mesi di carcere al marocchino 31enne accusato di aver rapinato un alpino bresciano 42enne a cui erano stati strappati 100 euro al culmine di un diverbio nei giorni della grande Adunata piacentina delle “penne nere” del maggio scorso. La rapina era avvenuta nei pressi di uno degli accampamenti degli alpini situati tra via Cremona e via Colombo. Ieri il giudice Giuseppe Bersani del Tribunale di Piacenza ha emesso la sentenza di condanna nei confronti dello straniero accusato di rapina in concorso con altre due persone (mai identificate) che rimarrà in carcere alla casa Circondariale di via delle Novate, dove si trova rinchiuso dal giorno del fatto.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE