Violenza sessuale in Trebbia, chiesti sei anni di reclusione per due cremonesi

31 ottobre 2013

Trebbia

Il pubblico ministero Emilio Pisante ha chiesto sei anni di detenzione per i due uomini, residenti a Cremona, accusati da una giovane di averla violentata al termine di una serata trascorsa a Cortebrugnatella, sulle rive del Trebbia. I fatti risalgono all’agosto 2011. I legali dei due uomini, che hanno sempre negato le accuse, hanno chiesto l’assoluzione. La prossima udienza è stata fissata per il 19 novembre.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE