Piacenza

Aumentano le tariffe dei taxi piacentini: “Ci copriremo a malapena le spese”

2 novembre 2013

Taxi a Piacenza

Via libera della giunta comunale all’aumento delle tariffe dei taxi piacentini. Dal primo novembre quella urbana è passata da 0.80 a 0.90 euro al chilometro, mentre quella extraurbana, soste escluse, da 1.50 a 1.60 euro al chilometro. Il costo minimo di ciascuna corsa sale da 6 a 6.5 euro, con un ulteriore scatto a 7 euro a partire dal primo gennaio 2015. Stesso discorso per la sosta: da 28 a 29 euro all’ora, che diventeranno 30 euro dal 2015. Scende invece dal 25 al 20% lo sconto per le donne sole che prendono il taxi dalle 22 alle 6, mentre restano invariate le altre voci: 5 euro di tariffa fissa per il tratto piazza Cavalli-ospedale e Cheope-ospedale, mentre chi parte dalla stazione spende 7 euro per l’ospedale, 5 per il Politecnico, 7.5 per la Cattolica (ridotti a 6 per gli studenti), 6 per piazza Cavalli e 10 per Piacenza Expo.

“Le tariffe erano ferme dalla primavera 2010 – spiega Daniele Zermani, presidente della cooperativa che riunisce 28 dei 31 tassisti piacentini – e nel frattempo il costo della vita è notevolmente aumentato, comprese le spese che dobbiamo sostenere per la nostra attività: questo leggero incremento ci consente di recuperare a malapena questi rincari, di sicuro non ci guadagniamo”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE