Val Trebbia

Rapina in pizzeria a San Nicolò: arrestato negoziante del paese

3 novembre 2013

20131103-013240.jpg

È un 36 enne di origini siciliane, incensurato, residente a San Nicolò, il rapinatore solitario che stanotte ha rapinato la pizzeria da asporto “Da 15” di San Nicolò. Ai carabinieri della locale stazione sono risultate sufficienti le descrizioni del soggetto fornite dai gestori della pizzeria per risalire alla sua identità. Circa un’ora dopo la rapina, i militari dell’Arma si sono recati presso l’abitazione del sospettato. Constatato che il motore dell’auto intestata all’uomo fosse ancora caldo, segnale inequivocabile che fosse da poco rincasato, hanno potuto incalzare il 36enne che, messo alle strette, ha confessato. Nell’abitazione dell’uomo è stata ritrovata la pistola, regolarmente denunciata, utilizzata nel corso della rapina, 50 cartucce, la sciarpa della figlioletta utilizzata per coprirsi il volto durante l’azione e, ovviamente, il bottino. I soldi, 300 euro, si trovavano all’interno di una busta contenente anche diversi documenti fiscali della pizzeria: prove che hanno inchiodato in maniera evidente l’arrestato.
L’uomo ha dichiarato di aver agito a fronte di una situazione economica complicata e che il denaro sarebbe servito per acquistare i biglietti per il treno di ritorno per la moglie e i due figli, ora in Sicilia. Da quanto appreso, il rapinatore gestisce egli stesso, con la moglie, un esercizio commerciale a San Nicolò.

Notizia ore 1.30 del 3 novembre 2013
Una persona con il volto parzialmente coperto ha rapinato la pizzeria “Da 15” che si trova a San Nicolò, sulla via Emilia. Secondo una prima ricostruzione era poco prima della mezzanotte di sabato e il locale era in chiusura: un uomo con il viso travisato è entrato e ha chiesto i soldi, pare tenendo in mano una pistola e iniziando a rovistare nella cassa. Un’azione durata pochi secondi, poi lo sconosciuto si è allontanato facendo perdere le proprie tracce.

Sul posto i carabinieri di San Nicolò e Castelsangiovanni, ma anche la polizia scientifica per i rilievi e per ricostruire nel dettaglio quanto accaduto.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Val Trebbia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE