Piacenza

Comune, oltre 70mila euro per la sistemazione del campo nomadi

5 novembre 2013

Il campo nomadi

Il Comune di Piacenza ha assegnato l’appalto per gli interventi di adeguamento, messa a norma e ammodernamento degli impianti tecnologici e la sicurezza antincendio a servizio del campo nomadi di Torre Razza. Alla gara si erano presentate 7 delle 20 ditte invitate dall’amministrazione comunale, ad avere la meglio è stata la impresa Elettro Service di Asti, con un ribasso unico percentuale pari al 30,21% sull’importo complessivo a base d’asta. La spesa complessiva è dunque di 70.705 euro, finanziata per 63.200 euro con un contributo della Regione Emilia Romagna e per la rimanente parte di 7.505 euro dal Comune, che grazie alla gara ha risparmiato oltre 17mila euro rispetto agli 88mila euro inizialmente stanziati.

L’amministrazione comunale ha inoltre affidato l’esecuzione del progetto “Accompagnamento educativo e tutoring familiare ai nuclei sinti” alla cooperativa sociale L’Arco, per il periodo sino 30 giugno 2014: l’importo complessivo è di 13.138 euro. “L’obiettivo del progetto – spiega il Comune – è fornire percorsi di mediazione/tutoring familiare volti all’ascolto, all’osservazione delle difficoltà e problematiche interne ai nuclei e al sostegno dell’organizzazione familiare (attività scolastiche, formative e/o lavorative), al fine di accompagnare e sostenere i nuclei sinti per il miglioramento della capacità di autogestione della quotidianità e di orientamento nel contesto cittadino”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE