Tessere Pd, Zoggia: “Linea dura anche a Piacenza per le iscrizioni last minute”

6 novembre 2013

Sede provinciale Pd (2)

“Una stringente e rigorosissima verifica”. Il responsabile organizzazione del Pd, Davide Zoggia, ha annunciato una linea di verifica dura nei casi di Asti, Rovigo, Piacenza, Frosinone e Cosenza. Da dodici, quindi, passano a cinque le province che continuano ad essere oggetto di “indagine” da parte della commissione di garanzia nazionale, pronta a riunirsi domani. Zoggia, nei giorni scorsi, aveva augurato ai vertici provinciali piacentini di riuscire a sciogliere i nodi dell’esposto sui tesseramenti “last minute” presentato dai sostenitori di Roberta Valla dopo gli aumenti considerati anomali di iscritti. La commissione di garanzia provinciale, riunita ieri in via Martiri della Resistenza e composta da undici “saggi”, ha annunciato che solo stasera alle 18.30 nel salone Nelson Mandela della Camera del lavoro saranno comunicati gli esiti delle analisi fatte: ma anche se dovesse essere superato il test di verifica locale – come sembra stando a quanto emerso ieri – restano ancora sui tavoli di Roma e Bologna i ricorsi presentati dai “bersaniani” anche a livello regionale e nazionale, quest’ultimo rappresentato, appunto, da Zoggia. In sostanza, il “caso Piacenza” è più aperto che mai e la pace sembra lontana.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE