Trespidi in America alla cena degli emigrati piacentini

10 novembre 2013

20131110-182837.jpg

Anche il presidente della Provincia Massimo Trespidi ha preso parte ieri sera alla tradizionale cena all’Astoria World Manor di New York in compagnia degli emigrati piacentini negli Stati Uniti. Durante la serata di gala, che si ripete ormai da anni, Il presidente ha voluto esprimere particolare vicinanza agli emigrati piacentini che si sono trasferiti oltreoceano, ricordando il concreto affetto che lega l’Amministrazione provinciale a loro. “La valorizzazione dell’identità piacentina – ha spiegato Trespidi – costituisce da sempre una delle linee guida dell’Amministrazione provinciale: un posto di riguardo in questo contesto lo occupano certamente i nostri emigrati a cui ogni anno è dedicata la tradizionale festa con le comunità piacentine nel mondo. Ricordo che nei prossimi giorni verrà inaugurato il monumento simbolo dedicato agli emigrati. Si è ulteriormente consolidato il ponte di amicizia e solidarietà che unisce la Provincia di Piacenza alla comunità degli emigrati a New York”.
Per dimostrare la vicinanza concreta dell’Amministrazione ai piacentini d’oltreoceano, il presidente della Provincia ha deciso di finanziare – come promesso nel corso della visita dello scorso anno – due borse di studio a due studenti figli di emigrati per il completamento degli studi. “L’iniziativa – ha annunciato Trespidi – rappresenta un concreto segno di vicinanza alla comunità piacentina in America, come già accaduto nei confronti degli emigrati a Londra”. La somma messa a disposizione ammonta a 4mila euro e servirà a consentire l’iscrizione all’università (nelle facoltà di ingegneria e fisica) di due studenti figli di emigrati piacentini. Il presidente dell’associazione Val Trebbia e Val Nure Hector Morisi ha ringraziato la Provincia per la forte vicinanza. Complessivamente sono state dieci le borse di studio assegnate agli studenti durante la serata di gala.
Alla cena di gala ha preso parte una folta delegazione piacentina: tra gli invitati il sindaco di Ottone Giovanni Piazza e i rappresentanti dell’associazione Piacenza nel mondo. Al sindaco Piazza l’associazione Val Trebbia e Val Nure ha assegnato una targa a riconoscimento dell’impegno a favore degli emigrati. “E’ stato – ha commentato Piazza – un momento molto commovente. Vorrei ringraziare in quest’occasione il presidente Morisi e tutte le precedenti guide dell’associazione: tocca ora ai giovani proseguire il lavoro fino a qui portato avanti per mantenere saldo il legame tra la patria e i piacentini emigrati”.
Questo pomeriggio il presidente Trespidi ha partecipato alla tradizionale messa celebrata per tutta la comunità italiana a New York dall’arcivescovo di New York e presidente della Conferenza episcopale statunitense Timothy Michael Dolan.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery

NOTIZIE CORRELATE