Alberoni, Giorgio Braghieri nominato presidente

12 novembre 2013

20131112-080657.jpg

Giorgio Braghieri, 66 anni, originario di Cortemaggiore, ex dirigente del Comune di Piacenza (da dove è andato in pensione 4 anni fa, nel 2009), è il nuovo presidente dell’Opera Pia Alberoni.
Da domani Braghieri prenderà il posto della sua omonima, la professoressa Anna Braghieri, al timone dell’Opera Pia negli ultimi anni.
“E’ un impegno importante – le sue prime parole dopo la nomina, conferita dal Superiore generale della Congregazione della missione – e al tempo stesso esaltante, perchè l’Opera Pia Alberoni costituisce un’istituzione prestigiosa. Un grosso lavoro è stato compiuto dalla presidente Braghieri per far conoscere all’esterno il grandissimo patrimonio dell’Opera Pia, e in questo solco intendo proseguire”.

Accanto a Giorgio Braghieri Presidente, siederanno in Consiglio Fabrizio Tei a cui vengono attribuite le funzioni di Vicepresidente, ex Responsabile Amministrativo del Presidio Ospedaliero di Piacenza e del Servizio Approvvigionamenti dell’Ausl di Piacenza e oggi libero professionista e componente del Collegio Sindacale della Banca di Piacenza, Padre Nicola Albanesi C.M., attuale Visitatore della Provincia Romana della Congregazione della Missione e docente di teologia presso il Collegio Alberoni e l’Università Cattolica del Sacro Cuore e Padre Giancarlo Passerini, Direttore delle Figlie della Carità della Provincia San Vincenzo Italia, tutti e tre consiglieri uscenti ai quali è stato rinnovato l’incarico.
Completa l’organico del Consiglio di Amministrazione Gianguido Guidotti, avvocato e Sindaco di Piacenza dal 1998 al 2002, il cui incarico era già stato rinnovato per un quadriennio nell’anno 2012 e la cui funzione è peraltro stata confermata nel Decreto di nomina dei nuovi componenti del Consiglio.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery

NOTIZIE CORRELATE