Acquisizione del servizio idrico, Rifondazione presenta un’interrogazione: “Cifre esorbitanti”

13 novembre 2013

acqua rubinetto

Rifondazione comunista oggi pomeriggio ha presentato le motivazioni dell’interrogazione depositata due giorni fa al comune di Piacenza, in merito alla riacquisizione del servizio idrico locale: “L’apposita commissione, lo scorso 17 ottobre, ha dichiarato che servirebbero 90 milioni di euro per pubblicizzare nuovamente il servizio, a maggio avevano detto che ne servivano 30 – ha spiegato il consigliere comunale Carlo Pallavicini – chiediamo che questi costi vengano giustificati da studi specifici e che venga chiarito come il Comune intende procedere, dato che l’acquisizione del servizio idrico era nel programma di coalizione non sarebbe coerente procedere in altro modo”

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca