Pro Piacenza, mano pesante del giudice sportivo: Jakimovsky fuori tre giornate

13 novembre 2013

20131113-173824.jpg

Il cartellino rosso rimediato nel finale di Pro Piacenza-Lecco da Daniel Jakimovsky è costato carissimo al giocatore macedone: tre le giornate di squalifica rimediate dal prezioso centrocampista di Arnaldo Franzini. Jakimovsky, reo di aver colpito un avversario con una manata al volto, salterà dunque le gare con Legnago, Pro Sesto e MapelloBonate.
E la gara di domenica ha risvolti pesanti anche per la formazione lariana che sarà costretta a giocare nuovamente a porte chiuse: punito il comportamento sopra le righe tenuto dai tifosi al seguito dei lombardi al Siboni. L’accensione di fumogeni e i “cori ingiuriosi nei confronti del Direttore di gara anche comportanti denigrazione per motivi di origine territoriale” costano al Lecco la nuova squalifica del campo dopo quella di tre giornate già scontata in avvio di torneo, in seguito ad episodi verificatisi nello scorso campionato.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE