Digiuno per “Acqua Bene Comune”: “Perché regalare 27 milioni a Iren?”

20 novembre 2013

Acqua bene comune

“I cittadini non vogliono regalare 27 milioni di euro a Iren”. Il comitato “Acqua Bene Comune” rifiuta quella che definisce “una trattativa imbroglio” e cioè l’ok del presidente della Provincia, Massimo Trespidi, a quanto annunciato nei giorni scorso dal presidente di Iren Francesco Profumo. “Si sono dimenticati i 12 milioni non investiti a Piacenza – ha detto il comitato – e anziché i 45 milioni previsti dal piano d’ambito ne saranno concessi solo 30”. Per questo, e anche per rilanciare la fedeltà all’esito del referendum sull’acqua pubblica, il comitato manifesterà sabato dalle 10 alle 17 in piazzetta San Francesco con un digiuno simbolico.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE