Provincia

Il corpo ritrovato nel Po è senza testa. Unico indizio: l’orologio

21 novembre 2013

Isola Serafini

Il corpo di un uomo è stato recuperato dal fiume Po, ma la sua identità non è ancora stata accertata, anche perchè il corpo è senza la testa. Il cadavere è stato trasportato all’ospedale di Piacenza e dalla Procura è stata disposta l’autopsia, che probabilmente si terrà già nella giornata di domani. Inizialmente si era pensato al 47enne scomparso da Caorso alcune settimane fa e mai più trovato, ma si tratta solo di un’ipotesi: determinante potrebbe essere un orologio che l’uomo aveva al polso e che non corrisponderebbe a quello solitamente indossato da Maloberti.

Notizia delle 9 – Il corpo senza vita di un uomo è stato rinvenuto questa mattina allo sbarramento della diga di Isola Serafini sul fiume Po. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la squadra dei sommozzatori dei vigili del fuoco di Piacenza.

Non è da escludere che il cadavere possa essere quello del 47enne di Caorso Paolo Maloberti, scomparso dalla sua abitazione la mattina di sabato 9 novembre e cercato invano per diversi giorni.

Ad avvistare il corpo senza vita sono stati alcuni dipendenti della centrale Enel. Il cadavere è incastrato nella legna che si deposita alla base della griglia di ingresso della diga. Sul posto, per il recupero, intervengono i vigili del fuoco e i carabinieri.

Isola Serafini 2

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE