Piante di marijuana in casa, il caso in Tribunale

21 novembre 2013

Ingresso Tribunale Piacenza

Quarantaduenne di Gossolengo finisce davanti al giudice con l’accusa di aver detenuto illecitamente in casa tre piantine di marijuana, e sette grammi di canapa indiana. Nel corso dell’udienza c’è stata guerra fra i periti di parte. Il perito della difesa ha sostenuto che il principio attivo contenuto nelle tre piantine alte meno di 30 centimetri era praticamente irrilevante. Non era dello stesso parere il perito del tribunale. Al termine dell’udienza, il Pm. Arturo Iacovacci ha chiesto l’assoluzione per l’imputato sostenendo che il quantitativo di marijuana trovato dai carabinieri nella casa dell’uomo era da considerarsi per uso personale. Ha chiesto l’assoluzione per il suo assistito anche l’avvocato Benedetto Ricciardi. Il giudice Maurizio Boselli ha rinviato l’udienza al prossimo 9 dicembre per la sentenza.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca