Tribunale, tre aule intitolate ai giudici vittime di terrorismo e mafia

21 novembre 2013

Tribunale (6)

“Il coraggio non è non avere paura, ma andare avanti come se la paura non ci fosse”. E’ con queste parole e con la voce rotta dalla commozione che il presidente del Tribunale che Italo Ghitti ha presentato l’intitolazione di tre aule ai giudici Emilio Alessandrini, assassinato durante gli anni di piombo, Guido Galli, morto sotto i colpi del terrorismo, e Rosario Angelo Livatino, ucciso dalla mafia. Lo stesso Ghitti ha ringraziato tutte le istituzioni, la Fondazione, Confindustria e la Scuola edile che hanno contribuito al restauro di parte del Palazzo di giustizia, annunciando che è terminata la gara di appalto per i lavori che dovranno riguardare un’altra ala nello storico edificio. “Grazie allo sforzo di tutti diventerà finalmente un luogo dignitoso, all’altezza del compito che ha”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery

NOTIZIE CORRELATE