Hockey In Line: anche un gol fantasma nella giornata nera di Lepis Piacenza

26 novembre 2013

20131126-225423.jpg

Dopo la sconfitta di settimana scorsa nel big match con l’attuale capolista solitaria Trieste, arriva un’altra caduta dolorosa per Lepis Piacenza. I pattinatori piacentini cedono per 5-2 a S.Benedetto del Tronto. Gara piuttosto strana, con gli emiliani colpiti a freddo da Vallorani dopo due minuti e incapaci di tramutare nel gol del pari la grande pressione successiva allo svantaggio. Anzi, i marchigiani riescono pure a raddoppiare con l’ottimo Tiburtini al 18.31. Al minuto 22:39 peró, Lorini in penalty killing , accorcia le distanze. Un entusiasmo ritrovato quello dei ragazzi di Berardi, immediatamente smorzato dal classico goal fantasma che soltanto il direttore di gara riesce a vedere da posizione assai sfavorevole. Un episodio che oltre a mandare le squadre al riposo sul 3-1, crea parecchio nervosismo tra gli ospiti.
Nel secondo periodo, Lepis esprime un gioco troppo disordinato, agendo più attraverso iniziative individuali. Il poker dei marchigiani giunge al 34:07 da Marcelli, che sfrutta un generosissimo power play. Pagani completa l’opera tre minuti dopo, mentre rende meno amaro il passivo per i piacentini il secondo centro di giornata di Lorini al 43:05.
Una sconfitta che spinge Lepis Piacenza al quarto posto del campionato di A2.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE