Picchiò la fidanzata e un alpino: condannato a due anni

28 novembre 2013

20131127-223002.jpg

Due anni e un mese di reclusione al ragazzo ecuadoriano accusato di avere picchiato la giovane fidanzata incinta e un alpino che era intervenuto per difendere la giovane. Il fatto era accaduto nello scorso mese di maggio nei giorni in cui la nostra città era stata pacificamente invasa dalle “penne nere”, l’episodio avvenne intorno all’una di notte in via IV Novembre.
Il 21enne è comparso ieri davanti al giudice Adele Savastano. Pubblico ministero era Arturo Iacovacci.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE