Schianto mortale a Castelsangiovanni, condanna a 4 anni e 8 mesi

28 novembre 2013

20131127-222346.jpg

Uno schianto mortale nell’aprile del 2012 sul ponte sul Po a Castelsangiovanni costò la vita a un lodigiano di 36 anni. Delle pesanti accuse di omicidio colposo e guida in stato di ebbrezza fu chiamato a rispondere l’automobilista sopravvissuto, un romeno di 31 anni residente nel Pavese.
L’uomo ha subìto un doppio processo con il rito abbreviato davanti al giudice per l’udienza preliminare Giuseppe Bersani, che gli ha comminato una doppia condanna. Per l’omicidio colposo il magistrato gli ha inflitto tre anni e quattro mesi, mentre un anno e quattro mesi per la guida in stato di ebbrezza. Nel provvedimento di quest’ultima decisione è stabilita inoltre la revoca della patente di guida per l’imputato, i cui legali hanno annunciato Appello.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE