Fiorenzuola, continua il trasferimento. Presidio in mattinata

6 dicembre 2013

Presidio ospedale Fiorenzuola

L’azienda sanitaria comunica che prosegue il percorso di messa in sicurezza dell’ospedale unico della Valdarda, con l’obiettivo di liberare progressivamente l’edificio risultato non idoneo staticamente alle attività sanitarie, trasferendo alcuni servizi nel nuovo padiglione e facendone convergere altri sull’ospedale di Piacenza.

Ridistribuzione attività e servizi nel nuovo padiglione

In particolare, il primo impegno dell’Azienda (e del gruppo di lavoro e monitoraggio istituito dalla Direzione per seguire il complesso iter) è quello di rivedere la distribuzione degli spazi nel nuovo padiglione, per accogliere attività prima collocate nel vecchio, in particolare:

– il centro prelievi è già attivo dopo il trasferimento dal piano terra al terzo piano;

– gli ambulatori di Pediatria di comunità e di preparazione al parto e assistenza al puerperio sono già attivi al terzo piano;

– gli sportelli Cup sono stati trasferiti dal piano terra al primo piano e saranno attivi dal 7 dicembre;

– la cappella è stata collocata al terzo piano, nella ex sala riunioni;

– la distribuzione diretta dei farmaci sarà aperta al pubblico, in locali riqualificati al piano terra, da lunedì 9 dicembre.

Pronto soccorso e Radiologia

Per quanto riguarda il Pronto soccorso, sono iniziati i lavori per trasferire l’attività al piano interrato del nuovo padiglione. L’obiettivo è di rendere operativi i nuovi spazi il 19 dicembre, senza mai interrompere il servizio alla cittadinanza.

Anche la Radiologia a servizio del Pronto soccorso sarà attiva dal 19 dicembre. In particolare, già nei prossimi giorni è previsto l’arrivo di una Tac mobile, che entrerà in funzione dopo la necessaria formazione del personale e la realizzazione di un idoneo tunnel per il passaggio di operatori e pazienti.

Ricoveri ospedalieri

Le attività di ricovero di Ostetricia, Ginecologia, Chirurgia, Otorino, Pediatria e Ortopedia saranno progressivamente dirottate, con gradualità, verso il presidio di Piacenza, dove sono stati previsti 66 nuovi posti letto di degenza.

Dal 7 dicembre i ricoveri urgenti disposti dal Pronto Soccorso di Fiorenzuola, per le discipline citate, saranno effettuati presso il Presidio di Piacenza.

I pazienti che sono in lista d’attesa per interventi chirurgici programmati, saranno contattati per la programmazione dell’intervento che verrà effettuato a Piacenza, sempre a cura delle équipe mediche di Fiorenzuola.

Potenziamento Urp

Nell’atrio del nuovo padiglione è stato allestito un punto informativo, a disposizione dell’utenza.

Notizia delle 12 – Nuovo presidio fuori dall’ospedale di Fiorenzuola che è in fase di svuotamento. Tutti i reparti del vecchio padiglione vengono trasferiti a Piacenza mentre Pronto soccorso e Radiologia si spostano al piano terra del nuovo padiglione, al posto del Cup, della Pediatria di comunità e del Centro prelievi. Stamattina il Cup è stato chiuso per un giorno e da domani torna attivo al primo piano, dove fino a due giorni fa c’era la cappella in cui pregare.

Continuano i lavori di operai e tecnici, mentre dipendenti e cittadini utenti appaiono disorientati, spaesati e anche i dipendenti non hanno notizie certe sulla tempistica di trasferimenti di esami, pazienti e lavoratori.
L’azienda Usl sta però provvedendo all’informazione e nel pomeriggio dovrebbe uscire una nota stampa che darà informazione dei successivi cambiamenti. Intanto già da stamattina e per tutta la giornata di oggi sarà attivo un desk all’ingresso del nuovo padiglione, con le addette dell’Urp dell’Ausl che orienteranno gli utenti, col supporto di una mediatrice culturale in servizio presso l’Ausl piacentina.

Presidio ospedale Fiorenzuola

Presidio ospedale Fiorenzuola

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca