Val Nure

Chiedono in prestito il muletto per un furto. Zio e nipote denunciati

7 dicembre 2013

immagine d'archivio

immagine d’archivio

Hanno chiesto in prestito un muletto a un imprenditore di Podenzano per mettere a segno un furto in una ditta confinante, specializzata in cisterne; zio e nipote, domiciliati al campo nomadi di Torre della Razza a Piacenza, sono stati denunciati dai carabinieri di San Giorgio per furto aggravato in concorso.

Il colpo è avvenuto la sera del 4 dicembre a Podenzano; la coppia, senza farsi notare dal personale al lavoro, ha asportato tre assali di autocarri dal valore di diverse migliaia di euro, li ha caricati su un furgone con l’aiuto del muletto e si sono dileguati. L’imprenditore, venuto a conoscenza del furto, ha intuito chi potessero essere i responsabili e, su sua segnalazione, i carabinieri hanno rinvenuto poche ore dopo la refurtiva al campo nomade e l’hanno restituita al proprietario. Il 39enne e il nipote di 20 anni sono stati denunciati.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Nure Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE