Provincia

Toro killer a Ferriere, due morti e un ferito nel 2011. A processo il proprietario

10 dicembre 2013

untitled
Omicidio colposo plurimo, lesioni e malgoverno di animale. Sono le accuse che il sostituto procuratore della Repubblica Ornella Chicca ha rivolto a un allevatore di Rompeggio di Ferriere e proprietario del toro imbizzarrito che nell’ottobre del 2011 uccise due pensionati della zona e ferì il figlio di uno di loro. Anche l’imputato, intervenuto nel pascolo a monte di Rompeggio dopo che la tragedia si era consumata per il recupero dell’animale, era stato caricato e ferito dall’animale ed era finito all’ospedale con un trauma cranico. L’allevatore, difeso dall’avvocato Franco Livera, è stato rinviato a giudizio e comparirà davanti al giudice Maurizio Boselli nella prossima primavera. I familiari dei deceduti e del ferito si sono costituiti parte civile con l’avvocato Luigi Salice.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia Val Nure

NOTIZIE CORRELATE