Emilia-Romagna leader per le start-up, 32 realtà. Ma non c’è Piacenza

12 dicembre 2013

Startup

Le start-up più promettenti d’Italia fioriscono in Emilia-Romagna, dove, secondo una selezione delle migliori 50 realtà fatta dal mensile Wired, se ne rintracciano ben 32. Nessuna, però, nel territorio piacentino.

Fra le prime 10, selezionate da 11 giurati esperti secondo criteri di originalità, fattibilità e impatto dei progetti, quelle emiliano romagnole sono tre: Alga&Zyme Factory (Ferrara), Cryptolab (Bologna) e Accurate (Forlì-Cesena).

Tutte le 32 imprese dell’Emilia-Romagna incluse nella Top 50 di Wired Italia fanno parte del network per la creazione dell’impresa innovativa EmiliaRomagnaStartUp, il portale della Regione Emilia-Romagna ideato e gestito da Aster, il consorzio regionale per la ricerca e l’innovazione industriale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE