Val D'Arda

Perizia su Adriano Casella: “Poco capace di intendere e volere”

18 dicembre 2013

20131217-214328.jpg

“Adriano Casella non è socialmente pericoloso, ma quando ha ucciso il padre Francesco di 78 anni la sua capacità d’intendere e di volere era fortemente diminuita”.
Lo afferma lo psichiatra Filippo Lombardi, che ha eseguito una perizia sul 36enne, reo confesso dell’omicidio di Gropparello.
Secondo l’esperto, l’imputato era inoltre “circonvenibile”, ossia fortemente condizionabile. Il sospetto degli inquirenti è che una donna di origine albanese, a sua volta ricercata perché latitante, lo abbia spinto a commettere il crimine per denaro.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE