Provincia

Province, sondaggio Upi: il 15% dei cittadini vuole l’abolizione dell’ente

19 dicembre 2013

trespidi

È ufficiale l’esito del sondaggio che l’Upi nazionale ha commissionato a Ispo sull’atteggiamento dei cittadini nei confronti delle Province (campione di mille individui selezionati telefonicamente). “Un documento sorprendente – ha detto il presidente della Provincia e presidente del comitato regionale Upi Emilia-Romagna, Massimo Trespidi -. Il 72 per cento dei cittadini è orgoglioso della sua Provincia piuttosto che dell’Italia (66%) o dell’Europa (61%). L’81 per cento degli italiani ritiene che riforma pubblica più urgente sia tagliare le indennità dei parlamentari: sette italiani su dieci inoltre vorrebbero venissero tagliati i consiglieri regionali. Solo il 15 per cento degli italiani ritiene prioritaria la riforma delle Province. Questo conferma quello che diciamo da due anni: contrariamente a quanto si continua a dire, non sono affatto i cittadini a volere l’abolizione delle Province. L’accanimento contro di noi è solo la risposta che una politica debole, non ascoltando le richieste reali dei cittadini, dà per autoassolversi non riuscendo ad autoriformarsi”. In questi anni, ha ricordato il presidente, sono state tagliate alla Province importanti risorse destinate ai servizi: “Quando le strade saranno chiuse o le strade non curate – ha concluso Trespidi -, i cittadini se la prenderanno con il Parlamento. Questa riforma è sbagliata, già bocciata da 44 costituzionalisti”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE