Piacenza

E’ morto Pezza, il “clochard” più conosciuto di Piacenza

21 dicembre 2013

barbone clochard roberto pezza (lambri)

A pochi giorni dal Natale è morto il clochard di Piacenza. Roberto Pezza, figura molto nota in città, è spirato ieri pomeriggio alla casa di riposo Vittorio Emanuele, dove da tempo era ricoverato. Pezza era molto conosciuto in città. Era solito circolare per le strade con un carrello pieno di cianfrusaglie e cartoni. Dormiva nei giardini cittadini e durante le ore del giorno lo si poteva incontrare ovunque.

Tutti lo conoscevano, i commercianti, gli impiegati, i pensionati, quelli che la notte giocano alle carte nei bar, i furfanti, i poliziotti, i carabinieri, che per lui nonostante qualche mite intemperanza, avevano sempre un occhio di riguardo, perché tutti volevano bene a Roberto Pezza. Aveva anche una pagina a lui dedicata (a sua insaputa) su un popolare social network. Aveva 69 anni, era nato a Castelsangiovanni, e in passato aveva lavorato come saldatore.
I dettagli sul quotidiano Libertà in edicola.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE