Piacenza

Natale con i tuoi, ma non per tutti. Vigili del fuoco: “Nel 2014 basta tagli”

24 dicembre 2013

20131224-183804.jpg

Natale con i tuoi, ma non per tutti. Anche questa sera, mentre la gran parte dei piacentini sarà alle prese con la cena di magro, ma soprattutto con un focolaio domestico che come ogni anno torna a riattizzarsi, ci sarà pure qualcuno che tutto questo non lo potrà vivere. Si tratta ovviamente dei lavoratori del Natale, di coloro che saranno chiamati a veglia su un’intera città che si spera possa vivere con tranquillità questa vigilia di attesa. Parliamo dei vigili del fuoco, delle forze dell’ordine, degli operatori sanitari che la gioia della Nascita la vivranno in caserma, sulle strade o in corsia.
“Non é un sacrificio trascorrere il Natale in caserma – ha detto il caposquadra esperto dei vigili del fuoco Roberto Travaini -: sembrerà banale, ma anche quella composta dai colleghi è una sorta di famiglia allargata. Cosa chiediamo al 2014? Di certo maggiore considerazione: speriamo che i tagli finanziari ai nostri danni cessino”.
Sono le foto di tutti quanti i volontari del 118 a campeggiare sull’albero posto all’interno della centrale operativa dove ci si appresta a trascorrere un nuovo Natale di lavoro.
“Solitamente quella odierna è una serata tranquilla – ci hanno detto Davide Sorrentino e Massimiliano Casella, infermieri del 118 -, al contrario di quanto accadrà probabilmente domani, quando, come ogni anno, qualcuno eccederà a tavola: noi siamo pronti”.

20131224-183559.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE