Piacenza

A Natale ristoranti pieni, addio al cenone di San Silvestro

27 dicembre 2013

Pranzo di Natale

Cambiano le abitudini dei piacentini per le festività natalizie; sempre più famiglie scelgono di sedersi ai tavoli di trattorie o ristoranti in occasione del 25 dicembre, mentre la crisi economica ha dato una batosta al tradizionale cenone dell’ultimo dell’anno.

Christian Lertora, presidente provinciale della Fipe (Federazione italiana pubblici esercenti) ha scattato la fotografia delle nuove esigenze della clientela locale: ”Rispetto a due anni fa i locali che hanno deciso di tenere aperto per Natale sono aumentati del 50%, con buoni risultati; le persone che hanno a disposizione il tempo e le capacità per organizzare il pranzo per una famiglia numerosa sono sempre meno e non è detto che risulti più conveniente del menù del ristorante”.

Differenti le prospettive per il 31 dicembre, quando la maggior parte dei piacentini darà il benvenuto al nuovo anno in casa di amici o in pizzeria: “Ormai il cenone da 100 euro è quasi disertato – ha commentato Lertora -; le grandi feste funzionano poco e diversi ristoratori rimarranno chiusi o proporranno un menù alla carta, più economico per le tasche dei cittadini”.

CONFAGRICOLTURA – ANCHE ALL’ESTERO SI BRINDA CON LO SPUMANTE ITALIANO

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE