Callori: “Perché destinare milioni di euro per ripianare il debito del Comune di Roma?”

28 dicembre 2013

incontro ato in comune  foto bellardocallori  caorso

Il sindaco di Caorso Callori interviene con un comunicato sul decreto salva-Roma, in arrivo per coprire il passivo di bilancio della capitale.

“Roma come tutti i Comuni Italiani deve essere in grado di approvare bilanci realistici, oppure dichiarare la propria incapacità di governare e subire il commissariamento. Oggi sono molti i Comuni che stanno facendo sacrifici, che non possono assumere pur in carenza di personale e che a volte sono addirittura costretti a tagliare dei servizi, nella consapevolezza di creare gravi disagi ai propri cittadini. Inoltre non riescono a realizzare opere pubbliche, incidendo negativamente sull’economia locale, però con grande dignità proseguono nel loro mandato nel rispetto delle regole sempre più severe, specialmente in materia di bilancio. Voglio ricordare- prosegue Callori – che i Comuni sono tutti “Italiani”, e non possono esistere Comuni di prima, seconda o addirittura terza classe: il Governo ne prenda atto e la smetta di fare favori solo agli amici. Questo è l’ennesimo ripetuto affronto ai Cittadini, agli Amministratori virtuosi e a tutti gli Italiani.”

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca