Campo nomadi, 50mila euro per i servizi sociali a favore degli ospiti

02 Gennaio 2014

Campo nomadi elvis ferrari

Oltre 50mila euro per sei mesi di servizi sociali al campo nomadi di via Torre della Razza, tra cui quello di guardiania, il punto informativo e la sensibilizzazione degli ospiti a tenere puliti e in ordine gli spazi comuni, oltre agli interventi di accompagnamento educativo ai minori e ai nuclei residenti. Il Comune di Piacenza ha affidato fino al 30 giugno 2014 l’appalto alla cooperativa sociale “L’Arco”, che già ne gestisce uno identico.

Tra i servizi che devono essere svolti dagli operatori, spiccano l’informazione ai nuclei in arrivo relativamente all’insieme dei diritti e dei doveri conseguenti alla sosta, le operazioni di controllo per il rispetto delle norme, per il mantenimento dell’ordine pubblico e per i pagamenti degli oneri economici conseguenti alla sosta, oltre al controllo sulla presenza di animali randagi.
La cooperativa dovrà anche segnalare eventuali utilizzi impropri degli impianti e delle strutture e organizzare l’attività dei residenti per garantire pulizia e manutenzione ordinaria degli spazi comuni.
Particolare attenzione alla scolarizzazione dei minori con la progettazione di specifici interventi verificando anche la regolarità della frequenza e la mediazione dei rapporti tra le famiglie e la scuola e tra le famiglie e i servizi sanitari.
Dovrà infine essere assicurata l’apertura di un punto informativo al mattino almeno 3 giorni alla settimana per 2 ore consecutive.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà