Il gruppo “Andrea e i corsari della maratona” esaudisce i desideri di Alice

06 Gennaio 2014

20140106-161628.jpg

Alice, 12 anni, ha otto desideri. L’associazione “Andrea e i corsari della maratona” stanno mantenendo fede all’impegno preso con la loro giovane amica: entro la fine dell’anno, tutti quanti i desideri saranno esauditi.
Questa mattina a Podenzano, in occasione della marcia della befana, il gruppo presieduto da Alberto Di Muzio ha consegnato ad Alice, affetta da leucemia, un computer portatile con relativa custodia. Un futuro da informatica dunque per Alice per la quale, l’associazione solidaristica piacentina, nei mesi scorsi era riuscita a soddisfare il primo desiderio della serie: imparare a sciare.
L’associazione Anderea e i corsari della maratona è nata nel luglio 2007 con il duplice obiettivo: mantenere vivo il ricordo di Andrea Di Muzio, ragazzo quindicenne scomparso prematuramente a causa di un tumore cerebrale e ovviamente di formare un gruppo di persone unite dalla passione per la marcia.
Prossimo appuntamento in occasione della maratona di Piacenza quando per Alice sarà tempo del desiderio numero tre.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà