Qualità dell’edilizia scolastica, Piacenza al terzo posto della classifica nazionale

08 Gennaio 2014

Scuola elementare Alcide De Gasperi

Piacenza si colloca al terzo posto nella graduatoria della qualità dell’edilizia scolastica, preceduta solo da Trento e  Prato.
Lo dice la 14/a edizione di “Ecosistema scuola 2013”, il rapporto annuale di Legambiente sulla qualità delle strutture e dei servizi della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado di 94 capoluoghi di provincia, dal quale le scuole italiane ne escono ancora una volta bocciate per la sicurezza dei loro edifici. Oltre il 60% degli immobili scolastici del territorio nazionale è stato costruito prima del 1974, data dell’entrata in vigore della normativa antisismica; il 37,6% necessita di interventi di manutenzione urgente; il 40% è privo del certificato di agibilità; il 38,4% si trova in aree a rischio sismico e il 60% non ha il certificato di prevenzione incendi.
Gli unici importanti passi avanti  compiuti in questi anni riguardano l’efficienza energetica: al 2012 sono il 13,5% le scuole che utilizzano le fonti rinnovabili.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà