Africa Mission, a Piacenza i manager che svolgono il loro operato in Uganda

09 Gennaio 2014

Espatriati di Africa Mission

Si è svolta oggi nella sede di Africa Mission la riunione con i manager di progetto che svolgono il loro operato in Uganda, alcuni volontari e alcuni membri del consiglio direttivo. Molti espatriati durante le feste natalizie tornano in Italia per un breve periodo, momento fondamentale per incontrarsi, scambiarsi opinioni, organizzare e fare il punto della situazione.

L’attività di Africa Mission Cooperazione e Sviluppo è continua, i fronti su cui la Ong è a lavoro sono tanti e, anche se spesso sono in correlazione, hanno tutti una loro specificità che deve essere seguita e a cui deve essere data la giusta considerazione. I manager e volontari presenti si occupano di settori come l’acqua, l’educazione e la protezione dei bambini, la formazione dei giovani e delle donne, gli aspetti tecnici che tutti i progetti richiedono. Tre dei manager di progetto sono giovanissimi: Sara Gandini, Zuzana Filipova e Davide Prata, impegnati in progetti di educazione, formazione e gestione delle risorse idriche, non hanno più di trent’anni. Un buon inizio d’anno dunque per il Movimento, che dà via al 2014 fortificando il ponte tra Italia e Uganda, sulle orme del fondatore don Vittorio Pastori, a vent’anni dalla sua morte.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà