Addio a Maria Losi Gonella, Confindustria: “Un esempio”

11 Gennaio 2014

Funerali Maria Losi Gonella

Si sono svolti questo pomeriggio in Cattedrale i funerali di Maria Losi Gonella, celebre imprenditrice piacentina, scomparsa nei giorni scorsi. La “signora dei bottoni” è stata ricordata ai microfoni di Telelibertà da Cesare Betti, direttore di Confindustria, come “la donna prototipo della prima imprenditrice piacentina che ha saputo rinnovare, in momenti difficili, un comparto, quello dei bottoni, con lungimiranza e capacità.” Don Giuseppe Basini, che ha presieduto il partecipato rito funebre, ha sottolineato nell’omelia “il talento, l’intelligenza, l’intenso e creativo amore che ha contraddistinto la vita e la figura di Maria”.

NOTIZIA DELLE 7 – Bella come un’attrice, elegantissima, ma soprattutto coraggiosa, intuitiva e con uno spirito imprenditoriale straordinario. Si è spenta Maria Losi, vedova Gonella, una delle prime figure femminili a capo di un’azienda, storica “presidente” della Meba, l’impresa piacentina leader mondiale nel settore delle materie prime per bottoni e accessori di alta moda. Agli albori, negli anni Venti, la Meba vide la luce in via Venturini, fino al Novanta fu a Sant’Antonio. Da ormai 24 anni invece l’azienda, che conta una sessantina di dipendenti, si trova ai Casoni di Podenzano, in uno stabilimento di 3mila metri quadrati. “E’ stata una grande imprenditrice – le parole di Beppe Parenti, presidente della Camera di Commercio – che non ha mai smesso di innovare”. I funerali si svolgeranno oggi pomeriggio alle 15 in Duomo.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà