Atletica Piacenza, salto in lungo: Braga non tradisce. 7,30 alla prima uscita

13 Gennaio 2014

Stefano Braga (Atletica Piacenza), al centro, promessa del salto in lungo Stefano Braga (Atletica Piacenza), al centro, promessa del salto in lungo[/captio

Parte con il piede giusto la stagione 2014 dell’atleta biancorosso Stefano Braga. In vista dell’importante appuntamento di Ancona di fine febbraio, dove si terrà la rassegna tricolore, l’atleta di Castelsangiovanni ha inaugurato sul rettilineo coperto di Modena la propria stagione invernale vincendo la gara del salto in lungo al meeting nazionale. Sette metri e trenta centimetri la misura fatta segnare dal giovane biancorosso che ha distanziato in maniera evidente i padroni di casa della Fratellanza Modena, Riccardo Serra e Giorgio Setti. L’ottima prestazione viene confermata da altri due salti oltre la linea dei 7 metri e 20 che confermano il buono stato di forma del saltatore piacentino che intende lasciarsi alle spalle le due precedenti stagioni costellate da fastidiosi infortuni.
Buon inizio nel salto triplo anche per Filippo Cravedi e Giordano Colombi che atterrano nella sabbia rispettivamente a 14,40 ed a 13,41: misure che valgono la seconda e la quarta piazza finale nella gara vinta dall’aviere Michele Boni con 15,07. Sempre nella città modenese, ma sull’anello outdoor da 400 metri, si è disputata la prima prova del Grand Prix Regionale di Marcia che ha visto l’esordio sulla distanza dei 5 chilometri della giovane allieva Chiara Dallavalle che ha disputato una gara su ritmi molto regolari tagliando il traguardo al quarto posto con il tempo di 30’47”3, dimostrando ampi margini di miglioramento nelle prossime competizioni agonistiche. Nel prossimo week-end continua la stagione invernale a ritmo serrato per l’Atletica Piacenza che vedrà i propri portacolori impegnati sia nell’attività indoor (regionali Junior e Promesse) che in quella dei prati della corsa campestre.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà