Cattolica, Smea e Federalimentare, firmata la convenzione

16 Gennaio 2014

smea-ingresso

“Una convenzione che formalizza la collaborazione proficua e il rapporto ormai trentennale tra la nostra Scuola e Federalimentare” sottolinea il prof. Renato Pieri, Direttore SMEA, commentando la firma della convenzione che vede unirsi l’Università Cattolica e le Associazioni di categoria dell’industria alimentare aderenti a Confindustria. “E’ un riconoscimento del prestigio e del valore della nostra Scuola di management ed economia agroalimentare, che da oltre trent’anni forma professionisti dell’agroalimentare, quello strategico ‘capitale umano’ che rende competitivo uno dei comparti industriali più importanti del nostro paese”.

Del resto è interesse congiunto dell’Università Cattolica e di Federalimentare sviluppare intense sinergie tra l’attività didattico-scientifica e l’azione produttiva. La convenzione porterà ad un rapporto stabile di collaborazione per lo sviluppo di progetti di ricerca sulle performance e le strategie competitive delle imprese dell’industria alimentare in Italia e all’estero. Ma favorirà anche l’organizzazione di tirocini pratici degli studenti SMEA presso le aziende di Federalimentare e la realizzazione di progetti di formazione e aggiornamento degli operatori delle imprese dell’industria alimentare.

La Mission di SMEA, nata a Cremona nel 1984 ad opera delle Facoltà di Agraria e di Economia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, è promuovere la cultura economica e gestionale nel settore agro-alimentare, svolgendo attività di formazione e ricerca e offrendo servizi di consulenza e divulgazione. “É quindi naturale per noi avviare e consolidare rapporti con enti esterni, tra cui associazioni di rilievo nazionale, che rappresentano le istanze del mondo economico nei diversi ambiti produttivi” conclude il prof. Pieri.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà