Pioggia e “caldo” fino a febbraio. Allerta per i fiumi e le frane

20 Gennaio 2014

pioggia auto 03

La pioggia che ha funestato la domenica piacentina ha fatto temere il peggio per i fiumi ingrossati e le precarie condizioni della montagna. Tra sabato e domenica nel nostro territorio sono caduti complessivamente tra i 40 e i 70 millimetri d’acqua. L’osservatorio Alberoni di Piacenza prevede una tregua di qualche giorno e poi da giovedì a sabato nuove precipitazioni che faranno di questo gennaio uno dei più piovosi con precipitazioni superiori dell’80% rispetto alla norma. La Protezione civile dell’Emilia Romagna ha diramato l’allerta per possibili criticità idrogeologiche sul nostro territorio fino a venerdì.

Anche le temperature sono superiori alla norma di diversi gradi. Il gennaio caldo e piovoso proseguirà fino a fine mese.
Sorvegliati speciali ieri fiumi e frane che hanno tenuto in apprensione il territorio. A Cerignale permane il senso unico alternato regolato da semaforo nel punto in cui la montagna è franata venerdì sera.
Ben diversa la situazione modenese dove sono al lavoro da ieri anche diverse squadre dei vigili del fuoco e della protezione civile di Piacenza. Gli sfollati in seguito all’esondazione del Secchia e di diversi affluenti sono 600.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà