Vandali devastano l’ex clinica Belvedere, due piani distrutti

20 Gennaio 2014

ex clinica belvedere

Ignoti vandali hanno letteralmente devastato i locali interni alla ex clinica Belvedere di via Gadolini, un edificio di proprietà dell’Asl di Piacenza. Porte divelte e vetri rotti, scritte sataniche e svastiche sui muri, quadri elettrici sfondati, armadi saccheggiati di quel poco che restava, estintori prima svuotati e poi utilizzati come arieti, resti di cibo e di falò: sono davvero incredibili le immagini che abbiamo ricevuto da un gruppo di cittadini, che raccontano di raid notturni di una banda di ragazzi e sostengono anche di aver segnalato il problema diverse volte sia all’azienda sanitaria, sia al Comune.

Proprio oggi l’Asl ha mandato sul posto alcuni operai per mettere in sicurezza gli ingressi: la recinzione è stata sistemata, le porte chiuse con pannelli di legno. L’ex clinica Belvedere ospitava Urologia, Radiologia, Geriatria, Dermatologia, Tossicologia e Lungodegenze, l’ultimo reparto è stato trasferito all’ospedale nuovo un paio di anni fa e ora nelle stanze non è rimasto quasi nulla. E quel poco è stato rubato, come alcuni radiatori dei termosifoni, o distrutto.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà