Zerba: caduta sassi al bivio per Belnome. Cerignale, domani strada chiusa

21 Gennaio 2014

Zerba

Il maltempo continua a provocare disagi in alta Valtrebbia: ieri sera la montagna ha rilasciato terra e sassi che si sono riversati sulla strada che da Zerba conduce alla frazione di Belnome. Danni al manto stradale anche sulla provinciale tra Valsigiara e Cerreto, dove sono intervenuti i carabinieri e i cantonieri della Provincia, che hanno parzialmente transennato l’area interessata dallo sgretolamento dell’asfalto. In entrambi i casi le strade non sono state chiuse, ma i lavori di messa in sicurezza sono ancora in corso.

L’Anas comunica che domani, mercoledì 22 gennaio 2014, gli interventi attualmente in corso per il ripristino della strada statale 45 “di Val di Trebbia”, nel comune di Cerignale (PC), riguarderanno la rimozione del materiale franato e la pulizia del piano viabile, in seguito alla frana che ha interessato l’arteria stradale nei giorni scorsi, a causa del maltempo.

Per consentire l’esecuzione dei lavori la strada sarà provvisoriamente chiusa in entrambe le direzioni, con deviazione della circolazione sulla viabilità secondaria nella fascia oraria 9:00-12:00 e 13:00-17:00. In particolare, i veicoli in direzione Genova saranno deviati in corrispondenza del “bivio del Lago” (km 82), mentre per il traffico in direzione Piacenza l’uscita obbligatoria sarà in corrispondenza del “bivio Del Brallo”, in località Ponte Organasco (km 76).

Il livello del fiume Po oggi è di 3 metri e 60, il livello massimo l’ha toccato ieri mattina (4 e 50) ma fortunatamente non ha mai raggiunto la prima soglia di attenzione e monitoraggio (6 metri). Per le prossime 48 ore non sono attese precipitazioni, la situazione dovrebbe rientrare alla normalità anche per gli affluenti in piena della provincia ( Trebbia, Nure ).

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà