Piacenza

Cesi, sindacati contro la chiusura. L’azienda: “Nessun ridimensionamento”

22 gennaio 2014

Riunione Laboratorio Cesi

La riorganizzazione del Cesi, il centro di ricerca su ambiente e inquinamento, preoccupa i sindacati che, dopo un primo confronto con l’azienda, oggi hanno incontrato la stampa. Cgil, Cisl e Uil hanno spiegato di aver ricevuto mandato dai lavoratori per attuare tutte le azioni di tutela delle professionalità, circa una sessantina, impiegate nella sede piacentina di via Bixio. A detta delle organizzazioni sindacali, l’azienda ha infatti manifestato l’intenzione di eliminare, entro l’estate, l’attività di chimica analitica del laboratorio, decisione che comporterebbe l’uscita, attraverso incentivi, di quattro lavoratori vicini al pensionamento. I timori però riguardano anche il destino degli altri sette lavoratori del laboratorio e il futuro della sede piacentina, che ha sempre rappresentato un fiore all’occhiello e che ora potrebbe subire l’esternalizzazione dei servizi. “Una mossa che non comprendiamo perché i bilanci sono in attivo e vogliamo maggiore chiarezza” ha commentato Floriano Zorzella della Cgil.

LA PRECISAZIONE DEL COMUNE: “NESSUN RIDIMENSIONAMENTO” 

Sulla questione è arrivata una precisazione dall’ufficio stampa del Comune, che riferisce di un incontro avvenuto ieri tra il sindaco Paolo Dosi e l’amministratore delegato di Cesi Matteo Codazzi.
Oggetto della riunione sono state proprio le prospettive del sito di Piacenza.
“Non è nostra intenzione ridimensionarlo – ha affermato l’amministratore delegato Matteo Codazzi – e la decisione di esternalizzare le sole attività del laboratorio di analisi chimiche deriva dalla necessità di rendere più competitiva l’offerta. Quattro dipendenti sugli oltre 60 presenti a Piacenza saranno interessati da un accompagnamento incentivato alla pensione, mentre per altri sette si procederà in parte alla creazione di una unità di controllo delle attività esternalizzate ed in parte ad una riqualificazione tecnico professionale a spese della società, assegnandoli ad altre mansioni aziendali.”

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE