Piacenza

Vigili del fuoco nell’apocalisse modenese: “Situazione gravissima”

23 gennaio 2014

20140122-195010.jpg

Prosegue l’impegno dei volontari di Protezione Civile e dei vigili del fuoco di Piacenza per far fronte alla gravissima emergenza susseguente all’esondazione del Secchia nella provincia di Modena.
Da domenica scorsa, con turni massacranti e ininterrotti, i pompieri piacentini si alternano nelle operazioni di salvataggio dei tantissimi abitanti delle zone colpite dall’alluvione, ancora intrappolati all’interno delle loro abitazioni circondate dall’acqua.
A Bastiglia in particolare, la situazione è ancora piuttosto pesante, anche se, dopo le operazioni di ricostruzione dell’argine del fiume, l’emergenza può essere considerata alle spalle.
“Abbiamo trascorso anche 19 ore consecutive in acqua – hanno detto i fratelli Daniele e Roberto Travaini, vigili del fuoco piacentini che, dopo tre giorni di lavoro a Bastiglia, hanno fatto ritorno in città -: in 24 anni di attività, si é trattato di uno degli interventi più impegnativi in assoluto. Un intero paese si trova ancora sotto ad un metro d’acqua e ci sono ancora tante famiglie intrappolate nelle loro abitazioni, prive di riscaldamento e acqua corrente”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE