Litiga con la moglie, estrae la pistola davanti al figlio: “allontanato”

24 Gennaio 2014

Carabinieri

Seconda applicazione in due giorni nella nostra provincia della nuova legge contro il femminicidio: ieri è accaduto in Valnure, oggi a Fiorenzuola. Un uomo al culmine dell’ennesima lite con la moglie ha estratto una pistola, sotto lo sguardo terrorizzato della donna e del figlio della coppia. L’uomo ha quindi minacciato di farla finita e ed è sceso in strada, esplodendo un colpo. Fortunatamente si trattava di un’arma scacciacani, ma i carabinieri arrivati sul posto hanno comunque denunciato il 40enne per minacce aggravate, applicando anche, su indicazione della Procura, il provvedimento di allontanamento da casa per sei mesi previsto dalla nuova legge. Dovrà quindi stare lontano dalla moglie e dal figlio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà